Visualizzazione post con etichetta Gian Carlo Fusco. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta Gian Carlo Fusco. Mostra tutti i post

venerdì 8 marzo 2019

Giovanni XXIII

20f9d-1360-3 Nel 1959 Giovanni XXIII si rivolse, per radio, ai capi delle nazioni dei due emisferi, dicendo:
"Che cosa vi chiedono i vostri popoli? Di che cosa vi supplicano? Non chiedono quei mostruosi ordigni bellici, scoperti nel nostro tempo, che possono causare stragi fratricide e universale eccidio, ma la pace, quella in virtù della quale l'umana famiglia può liberamente vivere, fiorire e prosperare; vogliono giustizia, che finalmente componga i reciproci diritti e doveri delle classi in equa soluzione; chiedono, finalmente, tranquillità e concordia, dalle quali soltanto può sorgere una era prosperità!
Nella pace, infatti, purché sia fondata sui legittimi diritti di ciascuno e alimentata dalla carità fraterna, si sviluppano le arti e la cultura, le energie di tutti si uniscono in operose virtù, crescono le ricchezze pubbliche e private".

sabato 2 marzo 2019

Un Vescovo

20f9d-1360-3 Prima di diventare patriarca di San Marco, Giuseppe Sarto (Papa Pio X dal !903-1914) fu, per diversi anni, vescovo di Mantova. Un giorno ricevette la visita di una nobildonna, notoriamente ricchissima, interessata alla sorte di un certo parroco. Nel baciare l'anello episcopale del monsignore, la dama si accorse che, per quanto vistoso, era solo una cianfrusaglia da pochi soldi. Riuscì a dissimulare la meraviglia, ma in cuor suo si ripromise di provvedere al più presto. infatti, dopo alcuni giorni, tornò dal vescovo e gli portò in dono un magnifico anello, nel quale aveva fatto incastonare un grosso e purissimo rubino.
Giuseppe Sarto, in un primo momento, respinse cortesemente la preziosa offerta, ma poi, siccome la signora insisteva con fermezza, accettò il gioiello.